Osservatorio Immagino: come cambiano le tendenze alimentari italiane/prima parte

di Sandra Santoro

Osservatorio Immagino: come cambiano le tendenze alimentari italiane/prima parte

Le preferenze di consumo alimentare degli italiani svelate da etichette e claim riportati sui packaging, tra nuove tendenze e segmenti di popolazione che scelgono sempre più in modo attento e consapevole. Abbiamo suddiviso in due articoli riassuntivi le 68 pagine della V edizione di Osservatorio Immagine, per un veloce colpo d’occhio sulle tendenze alimentari del 2018.

leggi tutto
Blockchain, la trust machine della tracciabilità del food/terza parte

Blockchain, la trust machine della tracciabilità del food/terza parte

di Sandra Santoro

Blockchain, la trust machine della tracciabilità del food/terza parte

Concludiamo questa serie di tre articoli sulla Blockchain, un colpo d’occhio sulle sue applicazioni e utilità per la tracciabilità del food, evidenziando anche i punti più critici di questa tecnologia che seguiterà ad evolvere per garantire sicurezza alimentare e plus legati a pratiche virtuose di produzione, lavorazione e distribuzione.

leggi tutto
Glifosato il no dell'Austria segna un primato europeo

Glifosato: il no dell’Austria segna un primato europeo

Glifosato: il NO dell’Austria segna un primato europeo

Il 2 luglio 2019 l’Austria è diventata ufficialmente il primo Paese europeo a fare da battistrada nella messa al bando del glifosato sul proprio suolo nazionale, il pesticida sospettato di provocare l’insorgenza di neoplasie.

leggi tutto
Blockchain Tutela e sicurezza per il consumatore

Blockchain e food: tutela e sicurezza per il consumatore/seconda parte

di Sandra Santoro

Blockchain e food: tutela e sicurezza per il consumatore/seconda parte

Abbiamo fatto conoscenza della Blockchain con il nostro precedente articolo; ora entriamo nel vivo di questo sistema di controllo di filiera per scoprirne le qualità pratiche e chi lo usa già a beneficio del consumatore.
La supply chain agricoltore > trasformatore > distributore > venditore> consumatore ha bisogno di uno strumento capace di garantire la provenienza e la qualità del prodotto dall’inizio alla fine del processo.

leggi tutto
Blockchain e la nuova frontiera dell'Industry 4.0: PRIMA PARTE

Blockchain e food: tecnologia al servizio di made in Italy e biologico/prima parte

di Sandra Santoro

Blockchain e food: tecnologia al servizio di made in Italy e biologico/prima parte

La Blockchain, letteralmente una catena di blocchi, è un sistema di banche dati relativamente recente che è sempre più usata nel food per garantire la tracciabilità degli alimenti e le scelte d’acquisto dei consumatori. In 3 articoli (questo è il primo) raccontiamo le origini, il funzionamento e chi la usa già (anche nelle preparazioni per la ristorazione).

leggi tutto
Audit, aziende bio e psicologia: saper ascoltare e comunicare il cambiamento

Audit, aziende bio e psicologia: saper ascoltare e comunicare il cambiamento

di Massimo Govoni

Audit, aziende bio e psicologia: saper ascoltare e comunicare il cambiamento

Audit è un termine latino, deriva dal verbo audire e significa ascoltare.
L’ascolto, per entrare in sintonia col proprio cliente e capirlo davvero senza sovrastarlo, è alla base della buona consulenza.
La consulenza non dovrebbe mai prescindere dall’audit, primo passo e parte sostanziale del processo di conoscenza di un’azienda.

leggi tutto
HACCP, etichettatura, ISO 22000, BRC e IFS, ISO 22005

Qualità e aziende alimentari: perché certificarsi?

di Chiara Martelli

Qualità e aziende alimentari: perché certificarsi?

Qualità, per l’industria alimentare, significa certificazioni BRC, IFS Food e Broker, Global GAP e Iso 22000 perché controllare il cibo, chi lo controlla e gestisce è importante quanto sceglierlo e portarlo in tavola. Perciò esistono schemi e standard internazionali come  studiati per armonizzare, verificare, valutare, rintracciare tutta la filiera che ruota intorno al cibo. Vediamo insieme di cosa si tratta.

leggi tutto
Cibo e consumatori del 2069

Cibo e consumatori del 2069!

Cibo e consumatori del 2069!

E’ senz’altro curioso e rappresenta una sfida culturale l’articolo della giornalista americana Elizabeth Dunn su Medium.com, che compie un balzo nel futuro. Il titolo è avveniristico: In 2069, Your Food Will Shop for You (Nel 2069 il cibo comprerà al posto tuo). Cioè, sarà il cibo a scegliere cosa è meglio per noi!

leggi tutto
PAP e PAI 2019 Bioqualità

31 gennaio e biologico: scadenza comunicazioni PAP e PAI

31 gennaio e biologico: scadenza comunicazioni PAP e PAI

Si avvicina la data di scadenza del 31 gennaio 2019 per le aziende che operano nel bio e che hanno l’obbligo di comunicare agli Organismi di controllo i propri PAP e i PAI, cioè i Programmi Annuali delle Preparazioni e delle Importazioni. 

leggi tutto
1 2 3 4