Blockchain, la trust machine della tracciabilità del food/terza parte

Blockchain, la trust machine della tracciabilità del food/terza parte

di Sandra Santoro

Blockchain, la trust machine della tracciabilità del food/terza parte

Concludiamo questa serie di tre articoli sulla Blockchain, un colpo d’occhio sulle sue applicazioni e utilità per la tracciabilità del food, evidenziando anche i punti più critici di questa tecnologia che seguiterà ad evolvere per garantire sicurezza alimentare e plus legati a pratiche virtuose di produzione, lavorazione e distribuzione.

leggi tutto
Blockchain Tutela e sicurezza per il consumatore

Blockchain e food: tutela e sicurezza per il consumatore/seconda parte

di Sandra Santoro

Blockchain e food: tutela e sicurezza per il consumatore/seconda parte

Abbiamo fatto conoscenza della Blockchain con il nostro precedente articolo; ora entriamo nel vivo di questo sistema di controllo di filiera per scoprirne le qualità pratiche e chi lo usa già a beneficio del consumatore.
La supply chain agricoltore > trasformatore > distributore > venditore> consumatore ha bisogno di uno strumento capace di garantire la provenienza e la qualità del prodotto dall’inizio alla fine del processo.

leggi tutto
HACCP, etichettatura, ISO 22000, BRC e IFS, ISO 22005

Qualità e aziende alimentari: perché certificarsi?

di Chiara Martelli

Qualità e aziende alimentari: perché certificarsi?

Qualità, per l’industria alimentare, significa certificazioni BRC, IFS Food e Broker, Global GAP e Iso 22000 perché controllare il cibo, chi lo controlla e gestisce è importante quanto sceglierlo e portarlo in tavola. Perciò esistono schemi e standard internazionali come  studiati per armonizzare, verificare, valutare, rintracciare tutta la filiera che ruota intorno al cibo. Vediamo insieme di cosa si tratta.

leggi tutto